2.2   RILEVAMENTO CON DRONI E CON LASER SCANNER


... se hai interesse a questa pagina contattaci per avere la password a info@step3000.it




DRONI MONITORAGGIO CONTINUO DELL'AMBIENTE E DI PROSSIMITÀ E LA SICUREZZA

L’impiego degli APR è una parte essenziale del complesso sistema di monitoraggio continuo nell'innovativo Progetto di Floating Blue-Breakwater FBB ideato e progettato da STEP3000.

Gli APR sono veri e propri gioielli dell’odierna Meccatronica: sono Apparecchi Volanti Radiocomandati e comunemente denominati “droni”. 

Il termine tecnico drone viene mutuato dal sostantivo inglese drone = "fuco", per il particolare ronzio dal tono basso, simile a quello del  maschio dell’ape in accoppiamento in volo con l’ape regina.

A richiesta del Pilota il drone può soffermarsi su un obiettivo specifico da tenere sotto controllo o soffermarsi anche in automatico su zone critiche, indicate dalla CCU o Central Control Unit dell’FBB.

L'APR  può volare rapidamente, anche in mare aperto ed in condizioni disagiate  in prossimità del suo sistema protetto per l’analisi istantanea e locale di microclima, di temperature anche profonde, di movimenti di correnti, di trasporto solido, di corpi estranei sopra e sotto la superficie dell’acqua, di tipo di bio-life, di inquinamento. 

Ovviamente il drone viene equipaggiato per le riprese in streming di una o tutte le tipologie di dati ricavati dalle osservazioni ritenute necessarie per l’analisi e la verifica della Sicurezza interna ed esterna, locale e globale dell'FBB intero, anche se molto ampio. 

I dati locali forniti dal drone o dalla flotta di droni, alcuni anche ad alta quota, vanno a fare sistematica ed immediata parte delle elaborazioni compiute dal CCU.

Drone DJI Inspire One, quadricottero ad assetto variabile.

La ricerca Scientifica più avanzata da tempo ha indicato che per speciali rilevamenti, anche militari, si possono utilizzare dei sensori di vario tipo come la fotocamere 3D, i video,  i laser scanner,  l’infrarosso notturno, le termocamere, i sensori ottici,  ecc. 

E questa è la linea progettuale adottata da STEP3000.

In pratica i droni, sorvolando zone ampie sopra e nell'intorno di FBB, può captare dall'alto in modo puntuale ed efficiente il suo funzionamento e soprattutto  individuarne anomalie e situazioni di pericolo. 

I dati raccolti vengono immediatamente trasmessi in Streaming ed in Real-time al CCU che provvede ad integrarli alle migliaia di dati provenienti contemporaneamente dall'ampio e complesso sistema sensoristico  di Controllo

Sull’onda delle fondamentali innovazioni di ICT (Information and Communication Technology) il team STEP3000 fa ampia ed innovativa applicazione in ogni parte dei suoi Progetti di FBB.

Il sistema di Controllo Generale è deputato a valutare la Sicurezza locale e globale anche da remoto ed i droni possono visualizzare le situazioni e le posizioni di criticità su cui occorre intervenire. 

CCU indica in tempo reale le operazioni e i lavori che si devono fare nella zona individuata come critica e fotografata dal drone, indica anche la tempistica e il costo dell’intervento atto a ripristinare il livello di Sicurezza di Progetto.

 

STEP3000

Roma settembre 2017

STEP 3000 

Modulo di Contatto